L'addio

E le parole
cadono fra di noi
ad una ad una,
come foglie d'autunno.

Impenetrabile
è lo sguardo,
la tua bocca serrata
non racconta più emozioni
e le mani
sul viso di pietra
si chiudono
e si dischiudono,
lentamente
come ali di farfalle morenti.

Attenta
io raccolgo
ogni battito delle tue ciglia
mentre emani un silenzio
che frastorna.

Non più parole,adesso.
Tra noi,
più nulla.
No,non spaventarti
mio cuore,
non è che un Addio.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
14-03-2014 Romano Matteo Un verseggiare molto straziante nella sua poeticità. Davvero brava, apprezzato molto le metafore.. Non appieno condivido il commento dell'autrice, (...dopo un addio, nascerà ancora sotto i cieli un'altra meravigliosa storia d'amore...) ma resta la poesia inequivocabilmente BELLA. Complimenti.
14-04-2013 Redazione Oceano “E le parole cadono come foglie d’autunno” Bella metafora Mariapina, racconta di vita e sentimenti fondamentali che hanno esaurito il loro compito e lasciano un vuoto rassegnato e malinconico.

Pubblicata il 10-04-2013

Numero visite: 897


Commento dell'autore

...dopo un addio,
nascerà ancora sotto i cieli
un'altra meravigliosa
storia d'amore...