Se ti separano

La mia morte dipende dal canto degli uccelli
ed io non ho né casa né nome
adesso che sono sfuggita dal cecchino,
dal pugnale del vicino,
dall'orda che aizza,
la mia morte è senza rilievo
più irrilevante dell'oscillazione dell'ombra
sotto la Luna,
che tutti sovrasta
perché il mio nome senza il tuo non persiste
né il battito del mio cuore si sente senza il tuo
né la mia mente senza di te ragiona
"il Kosovo piano, la mia ferita sanguinosa".

Se ti separano moriranno
le preghiere degli apostoli davanti al Creatore,
diventerà cieca  la Vergine onniveggente
e aprirà gli occhi Decanski
per vedere il male.
Se ti recidono
non guariremo come la mano di Damasco,
perché non c'è forza per curare tale ferita,
se ti separano Kosovo
non saremo mai propri,completi
né sarà lo stesso l'universo intero.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
21-10-2013 Redazione Oceano Difficile capire la sofferenza di terre dilaniate da secoli di lotte interne, di sentirti incompleta in una patria incompleta. Profonda e lacerante. Benvenuta Milica, grazie.

Pubblicata il 15-10-2013

Conferita menzione del giorno

Numero visite: 855


Commento dell'autore

traduzione, Danijela  Nikolic