Nella gabbia

In questa gabbia,creata dalla mia mente,
sono prigioniero,ma libero di andare,
quando voglio.....se voglio!!!
In fondo a te ancora chiedo quanto
ho vissuto,condannato a non guardarti,
sotto questo cielo solo e silenzioso,
con un sole nero,senza anima.
Un inverno ancora,per me,cosa sarà, 
confuso nella illusione ultima,
sarò invecchiato o sarò soltanto cresciuto.
E allora un nuovo inizio,una nuova illusione,
un nuovo spazio,perduto e ripreso,
ho bisogno di qualcosa,per me e per te.
In qualche porto lasciai la mia fantasia,
e da li,poi, mari aperti e lontani,
occhi e sorrisi vicini.
Condannato ad un solo minuto di te,
un'altra vita,nel viaggio eterno,
chi non ha cercato,chi tra noi ha lasciato,
chi ha tradito!!!
E allora dimmi si,in questo inizio di me......
in questo nuovo inizio con me,
dove lasciasti il limite antico,
la speranza tra le mie braccia,
giochi d'infanzia finiti......
suoni e danze,
fiamme di fuoco solitario,
dimmi di si,in questo inizio,
ancora nuovo di noi...
io uscirò,intanto,dalla gabbia!
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)