Madre Natura si dona così

S'ingialliscono, le foglie
per cadere poi
sulla terra e dipingere
il suolo
col loro stare
trasformando esso,
in un prezioso 
morbido tappeto.
Cadono arabescando l'aria
con i loro volteggi 
di un'antica danza
che riempie l'immagine
come fossero fiori
a fine stagione.
Madre Natura
si dona così
a chi sa amarla.
Cammino lento,
estasiato 
a questa poesia
attorno me,
oltre l'affanno della città
e dei suoi asfittici respiri,
e sincopata nevrosi.
Cammino lento,
sotto amati alberi
protesi al cielo
come in cerca di libertà.
Sfioro con le dita
il maestoso tronco
come una carezza ad un amico
insostituibile.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)