Sguardo di cane

Sguardi come rimbalzi.
Complice di sempre
Quasi simbiosi,
Caro compagno , appena avanti.
Guarda fingendo attenzione. 
Umido naso annusa cercando sentieri.
Sentieri che si rincorrono e si incrociano
In strani percorsi come misteriosi labirinti. 
Doveva incontrarti da prima che tu fossi? 
Regalo o testimone di vita e d'amore. 
Per te.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
09-12-2014 Redazione Oceano Solo chi ha ospitato un cane o chi ci ha convissuto, è in grado di capire il meraviglioso linguaggio di questi fedeli compagni di rotta. Ognuno diverso, ognuno col suo carattere e le sue preferenze, eppure tutti hanno quello sguardo meraviglioso fatto di riconoscenza, che un umano non sa neppure lontanamente imitare. E’ vero inoltre che un cane ti fa sentire la sua scelta e giorno per giorno ti dimostra gratitudine, perché scelta migliore non poteva effettuare. Accade questo in un’amicizia tra umani? Non sempre. Ottimo spunto di riflessione questo componimento.

Pubblicata il 05-12-2014

Numero visite: 484


Commento dell'autore

E' stato un gioco.
Un gioco con la consapevolezza
di parlare di una presenza molto
importante.
Chi ama gli animali lo sa.
Tanto più oggi che su stimolo
di Vittoria Nenzi abbiam
parlato della
"malattia dell'anima".

Mi piace pensare che siano
loro scegliere noi perchè
destinati a far compagnia a
quell'anima altrimenti sola.