Se solo...

Se solo potessi! Se solo non fossi ciò che sono,
se solo non avessi mai vissuto, se solo non sapessi scrivere,
se solo questo istante fosse l'ultimo,
se solo la verità si fosse incastrata tra le pieghe dell'anima.
Se solo il sangue fosse piombo, la punta della penna oro,
se solo tutto fosse come non è mai stato... ed io con lui:
saprei dirti qualcosa.

Se l'oro scendesse dai rami, la paura dalle gambe,
i pensieri dalle costole, le vibrazioni dal sorriso,
il sesso dai sogni, la filosofia dal cuore,
l'istinto dalla mente...
E tutto, così confuso si riordinasse piano, 
senza fretta, per poi di nuovo tornare allo stato iniziale.

Se solo la mia vita non fosse mai esistita, la tua non fosse mai iniziata,
le nostre parole mai dette... 
Cosa avrei potuto inventare?
Cosa avrei potuto cercare?
Un unico pianto leggero, commozione e rabbia!
Se solo avessi capito! Se solo il taglio del coltello guarisse, 
e le lamine della verità disinfettassero,
se solo ci fosse un unico mondo!
Se solo l'albeggiare ricordasse il futuro ed il crepuscolo la tristezza..
ti amerei ancora, con rozza ed imperdonabile dolcezza.
Se solo il sorriso avesse l'espressione della gioia,
la paura il brivido del tentare, l'audacia la certezza di riuscire,
la verità l'immagine di Dio, la solitudine la forza,
la tenerezza un motivo, la semplicità un ordine
ed il tempo una fine: saprei dirti ciò che non ho mai detto,
tornare dove non sono mai stato, vivere ciò che non ho mai vissuto!
Dal tuo ricordo saprei volare, 
dalle tue leggere mani saprei fermarmi
e dalle tue parole trovare conforto.
Un ultimo tentativo... se solo tu fossi qui.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
17-01-2016 Redazione Oceano Se solo l’intensità dei tuoi pensieri non fosse così acuta da smuovere l’aria e richiedere il perché non ci sarebbe l’anima a vibrare, dissetando la vita, andando oltre nonostante i “Se”.

Pubblicata il 13-01-2016

Numero visite: 606


Commento dell'autore