Il dolore

Noam si sente persa tra le spirali di un malessere che coinvolge il mondo intero e sente dentro di sé la sofferenza di ogni anima, silente il suo cuore esprime un dolore profondo e chiede al cielo con domande mute “ti prego aiutami a capire perché per alcune persone la vita terrena è più facile e per altri è una sofferenza continua? O forse tutti soffrono ognuno a modo suo?”
Sicura di ricevere una risposta attende di udire la voce senza voce di Auro.

– Piccolo fiore, la percezione della sofferenza è un segnale così diverso e profondo che non è facile da capire, alcune Anime, come sai si sacrificano per il bene comune, prendendo assorbendo in loro il dolore del mondo. Sono le popolazioni che continuano a vivere nella povertà estrema, con guerre e carestie. Loro sono la rappresentazione di Dio sulla croce che assorbe il male, per liberare le altre anime. Nella loro meschinità, la maggioranza degli uomini, non vuole né vedere né capire. Ora sulla terra la vita sta diventando difficoltosa, e anche questo è la conseguenza di un comportamento egoistico e crudele nei confronti di chi non può fare quasi nulla, di chi come uno schiavo non può far altro che subire ingiustizie e prevaricazioni. Ma il disegno divino non è mai comprensibile e il seme dell’egoismo continua purtroppo a dare sempre più frutti, l’uomo che vive in modo egoistico, ottiene uno stile di vita all’apparenza migliore di chi vive con un cuore generoso.
Queste persone hanno dentro un dolore che non riconosceranno come tale, e fino alla resa dei conti vivranno una vita priva di difficoltà economiche e materiali; (ma al contrario di chi non è egoista) una vita arida e vuota, e sarà ciò che porteranno con sé, null’altro che quell’aridità.
Le anime predisposte alla luce vera, hanno e avranno una vita terrena molto più difficile e complicata, ma saranno più libere e senza pesi al momento del passaggio. Questo fa parte di quel grande disegno, inspiegabile per il mondo terreno, ma molto chiaro per le forze celesti.
Non c’è una risposta alla tua domanda e non ci sarà mai. Ad ognuno è chiesto di vivere secondo il disegno Divino senza troppe domande, il libero arbitrio dà a ciascuno la facoltà di scegliere come vivere. Ma è sempre Dio a guidare i passi di ognuno, e per ognuno il disegno è diverso, più o meno semplice, più o meno complicato, più o meno doloroso.
Non angustiarti e continua a vivere nella luce, ma non dimenticare che la luce è sempre accompagnata dall’ombra, questa è la legge, da cui nessuno può fuggire.
Alcuni non vedono né la luce né le ombre, altri vivono nell’illusione che tutto sia solo luce, e c’è chi vive sempre e solo nell’ombra.
Ogni anima ha il suo cammino da percorrere, ogni anima è diversa, come mille e mille mani del Divino, “così è e così sarà!”
E ricorda che ogni sofferenza sulla terra, è una sofferenza anche per noi, che siamo solo luce nell’eterno. Il nostro compito è di assorbire più sofferenze per liberare le anime che soffrono nel mondo terreno.
Oh mia amata, non guardare a chi vive in modo egoistico e fa dei pregi terreni l’unico baluardo alla sofferenza.
Ma osserva bene le loro anime e saprai scorgere quell’ombra che loro non vedono, illudendosi che tutto in loro è luce.
Ricorda che c’è molta più luce in chi soffre, ed è quella luce che brilla nascosta nel loro cuore,
rendendolo sempre più generoso…
Piccolo fiore vivi la tua luce, sii serena sono con te sempre con infinito amore.

Auro

Posted

09 Apr 2022

Pensieri e riflessioni

Estela Soami



Foto dal web





Programmi in tv oggi
guarda tutti i programmi tv suprogrammi-tv.eu
Ascolta la radio
Rassegna stampa