Le porte chiuse

Patricia Monica Vena


L'Oceano nell'Anima Edizioni

collana editoriale: Icaro

Narrativa


anno di pubblicaz.: 2017

codice isbn: 978-88-94886-00-9

prezzo di copertina: 12.00


Sinossi

(...) Descrizioni narranti essenzialmente diverse nel contenuto, e non potrebbe essere diversamente, ma di uguale accezione filosofica. Cosa sono in fondo le porte chiuse se non le paure che non vogliamo affrontare, o che stentiamo a riconoscere come tali?
Una porta è un limite, un ostacolo al percorso, che sia fisico o interiore e aprirla ci permette di guardare attraverso e oltre, di avanzare nella conoscenza e nell'esplorazione di luoghi e sensazioni. La porta apre la strada al sapere, sia che abbia valore di universalità o che sia affine alla nostra persona.
Credo che la pubblicazione di questo libro sia un atto intrinseco di coraggio della nostra autrice, non perché in esso ci siano rivelazioni limite ma in quanto atto a simulare la catarsi dei timori inconsci, metabolizzata già nello stesso titolo a livello istintivo. (...)

Maria Teresa Infante


Dice dell'autore...

(...) quando si parla dell'opera di Patricia Vena si deve fare leva su un'economia diversa ma basata sempre sulla sua capacità di raccontare con poche parole, solo quelle giuste, soggetti di scarna, magica, quotidianità, abbandonando ogni ruffiano ricamo. Nel suo lavoro si può, e si deve riconoscere l'esattezza perché le sue linee metaforiche sorvolano la narrativa con forti legami che non danno luogo ad una equivoca lettura, mentre resta viva la polivalenza di sensazioni che ogni suo singolo brano trasmette. (...)

Maxs Felinfer


Dice dell'autore...

(...) Il libro è un compendio calibrato ed esauriente del percorso narrativo ed esistenziale dell'autrice, una scrittrice che artisticamente ha subito una profonda influenza dal proprio paese di origine. Un libro con il quale sfida le nostre convinzioni più profonde e ci stupisce con la sua abilità letteraria, i suoi punti e contrappunti, in cui rilevante appare la componente autobiografica, il bilancio di una vita dedicata interamente alla ricerca di se stessa, per trovare percorsi, conferme, rivelazioni. Un libro per sentire, capire, custodire e trasmettere il significato del vissuto in un'ottica tanto profondamente umana, quanto spiritualmente intensa. Presente e futuro si intrecciano e si rincorrono attraverso i sentimenti cercando di riunire i tasselli del suo tempo per tentare di ridefinire il suo mosaico. (...)

Massimo Massa

Biografia autore




Nata a Rosario (Argentina) nel 1958, risiede dal 1988 in Italia.
Si è laureata in biochimica all'Universidad Nacional de Rosario, anche se la sua espressione primaria è la scrittura, sia di poesia che di narrativa.
Numerosissime infatti sono le sue pubblicazioni di racconti ed articoli sulla rivista di Rosario Hojas dispersas.
È tra gli autori della raccolta di racconti Voci della Nostra Terra.
Inoltre ha pubblicato: Una Storia ed altri racconti in versione italiana e spagnola, Nostalgie, L'ultima crociata libro di narrativa e poesie e "Versi di Emergenza".
Nel dicembre del 2015 pubblica Aneddoti, libro di rielaborazione poetica della serie di quadri dall'omonimo titolo dell'artista Maxs Felinfer, suo compagno di vita.
A gennaio 2017 pubblica la sua ultima raccolta di racconti (italiano-spagnolo) "Le porte chiuse", Oceano Edizioni.
Scrive i testi per cataloghi di mostre d'arte, tra cui SEBLIE: Il ruolo dell'Arte.
È stata una delle conduttrici della trasmissione radiofonica "Cittadini del Mondo" in Italia Radio - Studio Erre (Italia) e dal 2001 fa parte del Gruppo Europeo di Arte Contemporanea "Frequenzen", partecipando a diversi incontri artistici
in diversi paesi europei, presentando le sue installazioni poetiche.

Altre recensioni