Il richiamo - L'appartenenza

Maria Teresa Infante


L'Oceano nell'Anima Edizioni

collana editoriale: Icaro

Narrativa


anno di pubblicaz.: 2016

codice isbn: 978-88-94886-06-1

prezzo di copertina: 13.00


Sinossi

Non so come sia nata, so che all'improvviso ho iniziato a scrivere di Peppino e ho parlato attraverso i suoi occhi, della mia terra.
Credo sia iniziata alla stessa maniera di come nascono le mie poesie: un bisogno improvviso di mettere fuori ciò che ha fretta di venire alla luce, di essere altro da me, violentando il mio spazio cognitivo e forse anche razionale, in quanto tutto è già pronto, prestabilito e la mano non è altro che uno strumento al servizio della mente.
Detto in maniera semplice, così come lo è questo romanzo. (...)

Maria Teresa Infante


Dice dell'autore...

Uno stile raffinato e morbido, una narrazione davvero particolare, che lascia il lettore stupito davanti a un talento che sa maneggiare con maestria quel materiale vivo e pulsante che è l'esistenza umana, fonte continua di ispirazione.
Tutto è rintracciabile in questo racconto: il ritorno alle radici, il dolore del distacco, le difficoltà del vivere. (...)

Prof. Giovanni De Girolamo

Ci sono molti sud.
Quello di Maria Teresa Infante ha i colori, gli odori e gli afrori del Tavoliere. Li si percepiscono riga dopo riga, man mano che nella mente di chi legge acquisisce sempre maggiore densità la consistenza dei luoghi e dei personaggi.
Più che un romanzo, pure avvertito nell'incalzare della trama, il libro si offre come testimonianza di una condizione antropologica, allargata dal Tavoliere al Mediterraneo. (...)

Enzo Verrengia


Dice dell'autore...

Spontaneo, genuino e sincero, il romanzo che Maria Teresa Infante ha dedicato alla sua terra. Testimonial di un "richiamo" serio al senso di "appartenenza" al luogo che giganteggia nell'Alto Tavoliere, mosaico di un paesaggio che va dalla Montagna sacra al mare, passando per la campagna e i suoi colori, fino alle masserie ancora presenti, a testimonianza della forte vocazione agricola del territorio.
Maria Teresa Infante, che, malgrado abbia indossato i panni della scrittrice, non smentisce il suo essere poetessa, dai nomi dei protagonisti del romanzo, al barocco del centro storico della "Città d'arte" e gli antichi giochi, tutti elementi identitari che danno certezze, conferme, a chi conosce le "scene" in cui l'autrice ha messo in versi, alla fine, o come abile regista, ha girato tutto in un solo "ciak", il romanzo.
Sì, sarà pure un romanzo, ma è calato nei fatti. Fatti che "parlano" di un Sud che esiste e che resiste, rimanendo unico nel suo genere. Unico come la fluidità della scrittura di Maria Teresa Infante. (...)

Beniamino Pascale


Biografia autore




Maria Teresa Infante nasce e vive a San Severo il 20 marzo 1961. Ha pubblicato sei sillogi poetiche:

- Quando parlerai di me - Ediz. Rei (2012)
- C'è sempre una ragione - Ediz. La Lettera Scarlatta (2014)
- Il Viaggio - Oceano Edizioni (2016)
- Itinere - Ediz. Sentieri Meridiani (2016)
- Oblaci i tisina (Nuvole e silenzio) - Oceano Edizioni (2017) distribuita in Serbia
- Rosso sangue - Oceano edizioni (2018)

Ha pubblicato il romanzo Il richiamo - Oceano Edizioni (2017), vincitore VIII Premio Letterario Lupo.

È ideatrice e curatrice della trilogia poetica e letteraria Ciò che Caino non sa, antologia nata per sensibilizzare contro la violenza di genere, dai sottotitoli:
- Vol. I, La tela di Penelope (2014); Vol. II, Odi et amo (2015); Vol. 3, Amore e Psiche (2016)
- Alexandrae - Oceano Edizioni (2017)
- Ciò che Caino non sa - Le mani dei bambini, Oceano Edizioni sui diritti e le problematiche legati al mondo dell'infanzia - Infante/Massa

É tra gli autori di oltre ottanta antologie poetiche.

Tradotta in Serbia nel 2013 e 2015 in varie rubriche letterarie tra cui l'antologia "Majdan" ed è tra gli autori di "La Svolta (Prekretnica)"

Ha recensito oltre cinquanta sillogi poetiche e romanzi storici e di fantasia. Pubblica articoli di interesse generale su vari siti e blog on-line

Vincitrice di vari Premi letterari tra cui:
- XVI Premio "U. Fraccacreta" silloge "Itinere" (2016);
- VIII Premio "N. Zingarelli" poesia inedita (2016);
- Premio "Jaun Montalvo", Consolato Ecuador di Milano, narrativa (2014);
- Premio "Città di Arcore", poesia inedita (2015);
- Premio "G. Belli" sez. giornalismo (2015);
- Premio "Napoli Cultural Classic" silloge inedita (2015);
- Premio "Letteralmonte", poesia inedita (2015);
- Premio "La mia voce nella tua anima" poesia inedita (2016);
- IX "Premio Lupo" (2016) romanzo "Il richiamo";
- XXIV "Angela e Angelo Valenti" (Milano) romanzo "L'arma" (2017)

Attualmente è

- Vice presidente dell'Associazione culturale L'Oceano nell'Anima
- Responsabile del settore editoriale Oceano Edizioni
- Collaboratrice del giornale Il Corriere di San Severo; del http://www.corrierenazionale.net; del http://www.corrierepl.it/
- Ambasciatrice di Pace della Universum Academy Switzerland dal 2014 e Accademico onorario della stessa
- Ambasciatrice del Premio Internazionale di Poesia L.S. Senghor presso Africa Solidarietà Onlus dal 2015
- Membro della commissione esaminatrice del IX Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli
- Collaboratrice del Premio Letterario Internazionale Lucius Annaeus Seneca dell'Oceano nell'Anima.

Altre recensioni