Una notte

Quella notte
cupido
amò avermi
per se...
donò a me l'amore,
...ella si presentò come musa,
tra mura antiche
dove col crepuscolo nella notte sussurrano
note e incanti
nulla vidi
d'umano
se non occhi
che davano luci al buio
e quindi volai
così come la freccia di cupido.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)

Elenco opere (*)commenti

Pubblicata il 19-08-2013

Numero visite: 609


Commento dell'autore

Giochi del cuore