Libertà - Utopia

Togli dagli occhi 
la ripugnanza ipocrita 
di chi ti canta 
mentre ti assassina.
Indossa il  germoglio 
del tuo sorriso vero.

Vola decisa
sulle curve sibilanti del deserto
sugli algidi ghiacciai
sulle foreste sconfinate
sulle acque immacolate
sulle svettanti alture.

Sui formicai dolenti... 
sfiora le guance dei viventi 
disorientati dalla tua assenza.
Scuoti  i signori della guerra,
falli tornar bambini
che si incantano nei desideri 
di stelle cadenti.
Rivela loro che il tuo girotondo
è un delirante afflato d’amore
che benedice 
tutte le genti del mondo.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
26-06-2015 Vieni Rita Una voce in alto dal coro inneggiante il desiderio, germoglio di pace.
La libertà in un piccolo spazio destinato ad occhi avidi di condivisione!

Pubblicata il 18-06-2015

Numero visite: 506


Commento dell'autore