Intemperie del piacere

Cominciò per caso
un sussulto
uno sguardo
un abbraccio
poi d’incanto
l’apoteosi avvolge i nostri corpi
nudi alle intemperie del piacere.
Io proteso a viverti
fino a dissolverti amore.

data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
03-03-2016 Redazione Oceano Giungere all’alba è una meravigliosa essenza colta in melodie: battiti e sensazioni disperse intensamente nella tua poesia.

Pubblicata il 26-02-2016

Numero visite: 553


Commento dell'autore