Danza macrabra

Bagliori di luci
proiettati sul nostro amore,
amanti danzanti
al canto del vento.
Eri una dea e, al tempo stesso,
solo una donna.
Il tuo sapore di morte
mi ha strappato alla vita,
il tuo volto verde limpido
mi ha logorato la vista,
riducendomi gli occhi
a due punti su un foglio.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)

Pubblicata il 25-09-2012

Numero visite: 793


Commento dell'autore

dalla mia raccolta 

"L'ABITUDINE DI VIVERE 
Dialogo con l'uomo"

- Edizioni Tracce - 2010