Mi correvi nel cuore

Un trascorrere lento di ore,
brividi, il tintinnio dei ricordi 
sussurri mi destano nella notte
-un frugare di te dentro di me-

Labbra prive di emozioni
disegnano sorrisi falsi,
nel cammino che cerca 
di raccogliere il domani.

Non lo sapevi... o forse si...
ma mi respiravi accanto
e nonostante il freddo,
a mani nude e a piedi scalzi
mi correvi nel cuore.

Hai visto i miei occhi!
Vi è ancora il riflesso dei tuoi,
di quando dalle labbra
sorseggiavi il mio amore.

Il tuo calore ora mi desta 
e dal torpore di quelle ferite 
usciranno solo libere farfalle
...e del domani non m'importa.
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)
29-12-2012 Cugudda Maria Rosa Suggestiva e colma di emozione, gradita ed apprezzata particolarmente!
30-08-2012 Gazzaniga Rosanna Ricordi che frugano dentro il cuore, nella notte...intensa e dolcissima poesia! complimenti Vilma!
27-06-2012 D'aiello Maria Luigia concordo con gli altri tanta dolcezza
11-06-2012 Hippel Stefania Intensi pensieri ben scritti e carichi di emozioni. Molto bella questa tua!
06-06-2012 Ranieri Vito Possono essere eterni quegli attimi del passato, specialmente se vissuti con intensità e condivisi con sincero e sublime trasporto. Sono attimi, a volte anche fuggenti, ma che riempiono il cuore di tante emozioni che restano indelebili dentro di noi…. emozioni che si trasformano in poesia, in un soave inno all'amore. Brava…

Pubblicata il 05-06-2012

Numero visite: 1097


Commento dell'autore