Immobile

Dov'è adesso il tuo sguardo,
dove lo lascerai posare,
e i tuoi sorrisi, chi li guarda ora,
chi li immortala su pellicola, in bianco e nero 
oppure a colori, tutti i colori.
E i tuoi respiri,
verso quali respiri si muovono.
Io resto qui, immobile,
come l'ultima mia lacrima,
mentre andavi via,
sotto un cielo grigio di inizio autunno.
In qualche strada, di questa città,
lontani come mai siamo stati,
io ti amerò,ancora!
data autore commento (si può commentare solo se si è loggati)