La violenza sulle donne e il narcisismo patologico

Nelle dinamiche di coppia spesso il narcisismo patologico rende il rapporto difficile. Una relazione sentimentale che coinvolge un narcisista può provocare problematiche, divenire instabile e distruttivo

Mia nonna soleva dire, a proposito degli uomini, sfoderando il dialetto saggio dell’esperienza: L’ha ingarrà e adda jess nu priatorj tradotto suona: “la donna per quanto fortunata nella scelta del suo compagno, dovrà vivere, per il solo fatto di essere in coppia, un purgatorio sulla terra.




Che le violenze fisiche e psichiche sulle donne si siano sempre perpetrate, sebbene in passato tra le mura di casa e per questo in sordina, è lapalissiano, ma ciò che mi fa riflettere è che ogni volta che assurge alla cronaca un nuovo caso non ci si soffermi più di tanto sulla personalità di chi si è macchiato del crimine. La maggior parte delle volte se ne parla come di un “brav’uomo” che mai sarebbe stato capace di tanto.

Ho voluto approfondire e spulciando fra i social mi sono imbattuta in diversi gruppi che contano svariate migliaia di membri, soprattutto donne, che raccontano dei soprusi che subiscono, delle vessazioni, delle loro paure (molto spesso riferite all’incolumità fisica) perché intrappolate in un rapporto a due “malato”. Emerge una figura affetta da un grave disturbo della personalità definito “Narcisismo Patologico”.
In questi gruppi le donne parlano della loro storia, delle sofferenze proprie e dei loro figli che si relazionano con compagni, ma anche con madri e padri, tipizzati da questa patologia. Non mancano fra i membri psicologi e avvocati pronti ad offrire il proprio sostegno e/o consulenza.
Ho voluto capirne di più iscrivendomi ad uno di questi gruppi e ho scoperto che il narcisista patologico, NP per comodità, agisce secondo schemi precisi e ormai decodificati.


TATTICHE MANIPOLATORIE DEI NARCISISTI
I NP sono persone dai tratti antisociali che adottano comportamenti disadattavi nelle proprie relazioni e finiscono per sfruttare/sminuire/ferire partner, familiari, amici, conoscenti.

LOVE BOMBING
È la fase di idealizzazione, quando chi subisce viene posto su un piedistallo ed è completamente immerso nella relazione. È a questo punto che inizia la fase di svalutazione di tutto ciò che prima era oggetto di ammirazione e il partner attacca tutto ciò che mette in pericolo il suo senso di superiorità.

GASLIGHTING
Una tattica di manipolazione tra le più sleali perché usando frasi come “Non è successo”, “L’hai immaginato”, “Sei pazza”, tenta di distorcere ed erodere la percezione della realtà della vittima; intacca notevolmente la fiducia in se stessi il che può addirittura spingere un individuo a scegliere di non denunciare abusi e maltrattamenti subiti.

PROIEZIONE
La proiezione è un meccanismo di difesa utilizzato dal NP per deviare la responsabilità di un comportamento o un tratto negativo, attribuendolo a qualcun altro. Agisce come una digressione che porta ad evitare le proprie responsabilità.

TRIANGOLAZIONE
Triangolare il proprio partner con sconosciuti, colleghi, amici e familiari serve al NP per evocare nell’altra parte gelosia e insicurezza, ad allontanare l’attenzione dal suo comportamento abusivo e portarla verso un’immagine che lo rappresenti come persona desiderabile e richiesta.

DIFFAMAZIONE E STALKING
Quando le persone tossiche non riescono a controllare il modo in cui la vittima vede se stesso, cominciano a controllare il modo in cui gli altri la vedono; si comportano come vittime, lasciando che sia l’altro ad essere etichettato come persona instabile e inaffidabile. Mettono in atto vere campagne diffamatorie per sabotare la reputazione dell’abusato infangandone il nome così che non abbia persone amiche cui appoggiarsi.

INSULTI
I narcisisti tendono a ingigantire precauzionalmente qualsiasi cosa percepiscano come una minaccia alla propria personalità. Nel loro mondo, sono gli unici a poter avere sempre ragione e chiunque osi dire il contrario crea una ferita narcisistica che spesso sfocia in rabbia che si esprime in insulti e, nei casi peggiori, in violenza fisica.

Queste alcune delle tecniche di manipolazione adottate dai NP. Gli psicologi sono concordi nel sostenere che questo distruttivo disturbo della personalità non sia curabile né attraverso terapia psicoanalitica, né farmacologicamente. Molto spesso le personalità affette da narcisismo patologico sono stati bambini/adolescenti vittime loro stessi di un genitore NP.
Esiste su un famoso social anche un gruppo (Privato) dove regione per regione, vengono segnalate le iniziali e le città di origine dei NP e se ne descrive la pericolosità.
Leggendo i post mi sono resa conto di quanta sofferenza trabocchino le parole delle vittime che spesso non riescono a scappare dai loro aguzzini perché intrappolati da una dipendenza affettiva devastante. A volte invece è la mancanza di indipendenza economica che tiene legate le donne ai loro abusanti o la presenza di figli.
Concludo affermando che molto spesso le storie che ho letto potrebbero essere la mia, quella della vicina o del figlio della mia amica. Manca ancora la piena visione di quella che è realmente la violenza, in tutte le sue accezioni, sulle donne. La “Violenza Assistita” cioè la violenza che subiscono i minori costretti ad assistere agli abusi sulla madre/padre, è poi un discorso correlato e altrettanto devastante che meriterebbe la considerazione del legislatore.

Posted

23 Aug 2021

Attualità

Michelina Buono



Foto dal web





Articoli dello stesso autore

Programmi in tv oggi
guarda tutti i programmi tv suprogrammi-tv.eu
Ascolta la radio
Rassegna stampa