Redazione

Estela Soami

La sua denuncia alle violenze fisiche e psicologiche verso le donne e sui bambini

Le sillogi poetiche E… poi solo silenzio e Briciole d’Amore nascono in contemporanea, entrambe curate da Edizioni Oceano per la poetessa e scrittrice Estela Soami, nata a Lugano e cresciuta in un piccolo paese in collina dove ha trascorso la sua infanzia.
I due volumi sono l’uno è consequenziale dell’altro, essendo entrambe incentrate sulla denuncia delle violenze fisiche e psicologiche, manifeste o sottaciute, verso le fasce più a rischio della popolazione.
La suddivisione è dovuta sia a esigenze editoriali che a un’immersione più completa nell’argomento, in quanto l’uno è dedicata alle donne e l’altro agli abusi e alle sofferenze del mondo dei minori, non senza lasciare spazio alla speranza di una riscoperta/ritorno all’amore attraverso un percorso di rieducazione individuale che stimoli a una maggiore sensibilità e quindi al sentimento.

Tributo a Maria Teresa Infante di Mauro Montacchiesi

La poliedrica Artista da sempre impegnata contro la violenza e la violazione dei diritti

Pugliese D.O.C., ricopre ruoli organizzativi e di vertice in diverse realtà accademico-culturali. È prolifica poetessa, ad oggi alla sua nona silloge poetica, autrice di due testi di narrativa, ideatrice e/o curatrice di nove antologie poetiche, nonché collaboratrice di vari blog giornalistici.
Vincitrice di molti Premi di poesia, narrativa e giornalismo.
Parliamo di Maria Teresa Infante, per la quale Mauro Montacchiesi ha realizzato una monografia, un tributo alla poliedrica Artista da sempre impegnata contro la violenza e la violazione dei diritti, straordinaria e insaziabile lettrice di libri, che trae spunto per la sua scrittura dallo studio della filosofia.

Nell’ora s’àncora il non ancora di Gianni Romaniello

Sessantuno poesie, un viaggio tra passato e futuro passando dai ricordi

Nell’ora s’àncora il non ancora è la quarta silloge pubblicata (Oceano Edizioni, 2022) da Gianni Romaniello, manager nel settore dell’innovazione tecnologica e dell’ottimizzazione dei processi azien-dali.
Di origine lucana, nato ad Anzi (PZ) nel 1961, attualmente vive a Gravina in Puglia.
La sua forma mentis, essendo laureato in Scienze dell’Informazione, alimenta e condiziona il suo stile di scrivere versi con un legame simbiotico fra l’approccio scientifico e quello poetico, comunemente considerati antagonisti, ma che nelle sue poesie convivono in equilibrio, accomunati dalla ricerca e dall’imma-ginazione.

Lunghinverno di Anna Gramegna

Un libro di poesie, portatore di valori condivisi

In questa raccolta, intitolata “Lunghinverno” (Oceano Edizioni, 2022), esprimo tutto il dolore, l’angoscia, l’emarginazione ed il dramma che abbiamo vissuto durante il periodo del Covid-19.
Non appartengo a quei credenti che contrappongono la fede alla ragione, ma il virus ha cambiato la mia vita, mi ha richiamata alla fecondità della preghiera, mi ha rinchiuso nelle valve di una metaforica conchiglia, che mi ha esiliata dalla vita sociale. Tre anni di prigionia, lontana dalla mia città, dai miei amici, per combattere una guerra contro un nemico invisibile e letale. Mi sono posta molti interrogativi esistenziali, raccolti in questi versi, che esprimono il forte desiderio di una nuova luce ed una nuova speranza.

Articoli di Redazione

Programmi in tv oggi
guarda tutti i programmi tv suprogrammi-tv.eu
Ascolta la radio
Rassegna stampa